Campeggi Toscana

Campeggi Arezzo: prenota subito la tua vacanza scegliendo tra le strutture selezionate

 
iscriviti per
ricevere le
offerte Toscana
Sei in: 

Toscana » Campeggi Arezzo

Antica Tabaccaia - Arezzo Toscana
Antica Tabaccaia
Via dell'Ascione
Terranuova Bracciolini - Arezzo
Agriturismo La Casina - Casentino Toscana
Agriturismo La Casina
Loc. La Casina, 171
Caprese Michelangelo - Arezzo
Camping Falterona - Casentino Toscana
Camping Falterona
Loc. Montalto
Stia - Arezzo
Residence La Corte del Re - Val di Chiana Toscana
Residence La Corte del Re
Via Borgunto, 5
Arezzo - Arezzo
Camping La Chiocciola - Val di Chiana Toscana
Camping La Chiocciola
Capannole
Bucine - Arezzo
Camping Villaggio Le Ginestre - Val di Chiana Toscana
Camping Villaggio Le Ginestre
Loc. Ruscello, 100
Arezzo - Arezzo
Camping La Verna - Casentino Toscana
Camping La Verna
Loc. Vezzano
Chiusi della Verna - Arezzo
Agricampeggio Madonna Di Pogi - Val di Chiana Toscana
Agricampeggio Madonna Di Pogi
Via Madonna di Pogi 52
Bucine - Arezzo
Residence Lady Village - Val di Chiana Toscana
Residence Lady Village
Via Di Pieve Vecchia, 13
Lucignano - Arezzo

Campeggi Arezzo - Museo archeologico statale di Arezzo

Inaugurato oltre 60 anni fa, il Museo Archeologico Statale di Arezzo intitolato a G. Cilnio Mecenate,ha sede nel Convento dei Monti Olivetani di S. Bernardo, sorto sulle fondamenta di un antico anfiteatro romano,.
Le varie raccolte divise su due piani, prevedono al primo piano una selezione distinta per origine geografica dei reperti, mentre al secondo, la ripartizione è di tipo cronologico, con provenienze non sempre definite.

Tra i ritrovamenti più importanti annoveriamo: molti reperti etruschi, tra i quali un torso arcaico proveniente da Marciano in Val di Chiana e numerose terracotte da Arezzo, che testimoniano la persistenza dell'insediamento dal periodo arcaico a quello ellenistico, vi sono inoltre una sima tardo-arcaica ed alcuni bronzetti di produzione locale e importati.
All’interno del museo, si trova una sala della ceramica, comprendente oggetti risalenti, dall'epoca villanoviana a quella ellenistica, con anche alcuni eccezionali esemplari di ceramica attica.