Campeggi Toscana

Campeggi Massa-Carrara: prenota subito la tua vacanza scegliendo tra le strutture selezionate

preventivo immediato
0734.278024
0734.671500

da lunedì a domenica
09:00 - 19:00

 
iscriviti per
ricevere le
offerte Toscana
Sei in: 

Toscana » Campeggi Massa Carrara

Camping Dal Pino - Marina di Massa Toscana
Camping Dal Pino
Via Baracchini 119 - loc. Partaccia
Marina di Massa - Massa-Carrara
Camping Luni - Marina di Massa Toscana
Camping Luni
Via Luni, 16
Marina di Massa - Massa-Carrara
Camping Verde Mare - Marina di Massa Toscana
Camping Verde Mare
Partaccia 1/a
Marina di Massa - Massa-Carrara
Camping Lilly Moderno - Marina di Massa Toscana
Camping Lilly Moderno
Via dei Campeggi - Loc. Partaccia
Marina di Massa - Massa-Carrara
Camping Il Prato - Marina di Massa Toscana
Camping Il Prato
Via del Cacciatore 2
Marina di Massa - Massa-Carrara
Camping Giardino - Marina di Massa Toscana
Camping Giardino
Via delle Pinete 382 Loc. Partaccia
Marina di Massa - Massa-Carrara
Campeggio Europa - Marina di Massa Toscana
Campeggio Europa
Via delle Pinete 390
Marina di Massa - Massa-Carrara
Campeggio Oasi - Marina di Massa Toscana
Campeggio Oasi
Via Silcia - Loc. Partaccia
Marina di Massa - Massa-Carrara
Campeggio Italia - Marina di Massa Toscana
Campeggio Italia
Via delle Pinete 412
Marina di Massa - Massa-Carrara
Campeggio Luna - Marina di Massa Toscana
Campeggio Luna
Via delle Pinete 392
Marina di Massa - Massa-Carrara
Camping Calatella - Marina di Massa Toscana
Camping Calatella
Via Baracchini 83
Marina di Massa - Massa-Carrara

Campeggi Massa Carrara - Palazzo Ducale

Tra le bellezze architettoniche di Massa Carrara, il Palazzo Ducale è considerato il principale monumento della città, per la sua grandezza e il suo sfarzo.
La base originaria viene eretta all'inizio del XVI secolo, per diventare la residenza ufficiale dei Cybo-Malaspina, con la volontà di farne un palazzo prestigioso, che potesse essere al pari delle migliori residenze nobiliari europee, fino ad allora, infatti, i duchi massesi risiedevano nel più antiquato Castello Malaspina.
Successivamente, ampliamenti e modifiche sempre al fine di aumentare il prestigio della costruzione, oltre a pregevoli dipinti di Leonardo, Raffaello, Tiziano, Giorgione e Guercino, andati dissipati per la mala gestione del Duca Alderano, unita al saccheggio ad opera dell’esercito napoleonico.
Rimangono, tuttavia, affreschi di stefano Lemmi e l’Alcova realizzata da Alessandro Bergamini a fine XVII secolo.